Scarica i nostri file Download Ricerca Agenti Possibilita' di crescita Lavora con noi

News

Archivio news
  • Tel. +39 0425 754 713
  • Tel. +39 0425 742 986
  • Tel. +39 0425 742 028
  • Fax +39 0425 741 130
  • info@mcelettronica.it
home  /  La nostra storia

La nostra storia

Oltre 30 anni di esperienza e costante impegno nel settore della meccanizzazione agricola

strumentazione elettronica per agricoltura

Anni ‘80. L’inizio
 
La storia di MC Elettronica inizia a metà degli anni '80 a Fiesso Umbertiano, piccolo comune della provincia di Rovigo, da un’idea del fondatore Claudio Mantovani: un giovane ragazzo di appena 21 anni, spinto dalla volontà di aiutare il padre Mario ad ottimizzare il lavoro dell’azienda agricola di famiglia.
All’epoca, uno dei problemi più diffusi delle seminatrici da mais era la non regolarità di semina, causata, oltre che da fattori di natura meccanica e pneumatica, anche dalle diverse caratteristiche del terreno. Questo obbligava gli operatori a dover scendere dal trattore per monitorare il lavoro e a seminare più volte sullo stesso punto causando perdita di tempo e spreco di semi.
Claudio a quel tempo aveva appena terminato gli studi in elettronica e con tanta passione cercò di risolvere il problema ideando dei sensori ottici per il conteggio dei singoli semi; ciò dava la possibilità di verificare se la seminatrice avesse delle fallanze. Grazie a vari tentativi ed a tanta dedizione, ideò il primo controllo semina completo di monitor e fotocellule denominato MC 6000 in versione 6 file.
Questo prodotto, tra il 1984 e il 1985, destò molto interesse e venne richiesto dagli agricoltori delle provincie di Rovigo e Padova.
Un altro prodotto che riscosse un notevole successo in questo periodo è stato il controllo per ugelli nebulizzatori, applicabile su atomizzatori a basso volume. Scopo di tale prodotto era controllare se veniva a mancare il funzionamento di un ugello nebulizzatore, segnalando con un allarme ottico ed acustico le eventuali anomalie. Tale sistema venne adottato di serie da un’azienda locale di nome Agrotecnica.
Dopo soli due anni Claudio e la sua futura moglie Antonella Liboni decisero di iniziare la realizzazione del loro sogno, strutturare la loro azienda sia dal punto di vista amministrativo che produttivo e creare il brand MC Elettronica, acronimo derivante dal nome Mantovani Claudio. Il logo dell’azienda raffigurava una spiga di grano a testimonianza del settore agricolo nel quale MC Elettronica andava specializzandosi.
Un altro importante progetto nacque nell’89 per l’azienda Bartt del gruppo canadese Superior Machine, che allora collaborava col governo canadese che aveva commissionato lo sviluppo di diverse seminatrici.
Si trattò di un sistema di controllo completo di monitor e sensori ottici contasemi che consentiva la semina di coltivazioni di pini ed abeti (con semi anche di piccole dimensioni) direttamente nei boschi in presenza di residui colturali. La seminatrice sviluppata è poi stata brevettata riportando i nomi degli inventori Peter Boaretto presidente della Bartt e Claudio Mantovani per MC Elettronica.



Anni 90. L’espansione su scala nazionale

Nei primi anni 90, grazie allo sviluppo di nuovi prodotti, MC Elettronica ricevette una serie di importanti riconoscimenti tra cui la medaglia d’oro per il sistema MCS 12000 alla fiera agricola di Verona; monitor per seminatrici di precisione a 12 file in grado di calcolare l’esatto numero di semi per ettaro o metro quadrato.
Un altro importante successo, sempre premiato con la medaglia d’oro, fu l’attrezzo Sodosem, progettato per la semina della soia di secondo raccolto su sodo, sviluppato oltre che da Claudio, anche dal cugino Loris e dall’amico Fausto, i quali decisero di fondare poi, insieme, l’azienda Sodotech S.a.s.
Questi importanti riconoscimenti fecero si che a livello nazionale si iniziasse a parlare sempre più spesso, tra gli operatori di MC Elettronica. Già da metà anni 90, l’azienda inizia pertanto a fornire tutti i rivenditori nazionali.
Questa crescita portò all’esigenza di nuovi investimenti che con fatica furono affrontati dalla famiglia Mantovani, consentendo l’espansione di MC Elettronica nell’attuale sede di 2.500 mq su un’area di 5.300 comprendente area R&D, laboratorio test, produzione e uffici commerciali. Nel 1994 l’azienda venne inoltre certificata ISO 9001.



Anni 2000. La continua evoluzione tecnica

Il successo di MC Elettronica, attira l’attenzione anche degli OEM manifatturieri di attrezzi agricoli che iniziano a richiedere lo sviluppo di prodotti personalizzati sia dal punto di vista HW che SW di primo impianto. Questo consente ad MC Elettronica di divenire fornitore strategico di alcuni tra i più importanti OEM a livello nazionale ed internazionale e a lavorare per il loro successo.
In questi anni, pur rimanendo la semina di precisione core business di MC Elettronica, si ampliarono sempre di più le competenze trasversali dell’azienda nel campo dell’elettronica applicata agli attrezzi agricoli. Oggi la competenza tecnica di MC Elettronica spazia dai sensori per mietitrebbie, ai computer per rotopresse e fasciatrici, ai sistemi per irroratrici fino a prodotti customizzati per trattori e per applicazioni mobili industriali.
Questa espansione non sarebbe stata possibile senza l’impegno costante di MC nel testare i propri prodotti non solo in laboratorio ma anche sul campo nelle reali condizioni di lavoro, avvalendosi dell’importante sostegno degli operatori locali, che da sempre allestiscono i sistemi MC Elettronica nelle loro macchine agricole. Testare la concreta affidabilità in campo dei prodotti MC è da sempre un plus che contraddistingue l’azienda.
Da sempre è importante per MC Elettronica l’introduzione dei giovani nel mondo delle tecnologie applicate all’agricoltura, infatti, grazie alle collaborazioni con le Università di Agraria ed Informatica locali, accoglie gli studenti all’interno dell’MC Accademy dove questi possono frequentare corsi e stage formativi. Fin dai primi anni 2000 l’azienda fa parte del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca italiana.



Futuro dell’azienda. MC elettronica: Precision farming solutions

Oggi l’azienda MC elettronica conta 35 dipendenti con un fatturato di circa 5 milioni di Euro in forte crescita vendendo i suoi prodotti non solo in Europa ma anche nei paesi extra CEE.
La direzione di MC Elettronica, rappresentata oggi da Claudio e sua figlia Sabrina, aspettando a breve anche Marco, studente di Ingegneria gestionale, ed il proprio gruppo di ingegneri è costantemente alla ricerca di innovative soluzioni per rimanere i Leader nel mercato, coadiuvato dall’area Marketing & Commerciale e dall’area produttiva all’interno dello stabilimento, garantendo ai propri clienti un servizio completo ai quali darà sempre esclusiva centralità. Perché se MC Elettronica ha raggiunto i propri obiettivi, è grazie soprattutto alla fiducia che i clienti hanno sempre riposto nel suo team.
MC Elettronica crede fortemente anche nella collaborazione con aziende che operano nello stesso settore, fornendo loro eventuali componenti per completare ed ampliare il loro portafoglio prodotti, così da creare partnership di lunga durata. 
Il nuovo payoff dell’azienda, precision farming solutions, rispecchia pienamente l’idea di dove mira a specializzarsi sempre di più l’azienda: offrire prodotti e servizi a sostegno dell’agricoltura di precisione.

“La vita è una scelta, noi di MC elettronica abbiamo il massimo rispetto dei nostri clienti, credendo che rispetto porti rispetto e il bene porta bene. Siamo pronti per affrontare con serenità le sfide del futuro. Grazie ai Clienti, Fornitori, dipendenti, consulenti e collaboratori, per aver contribuito alla crescita di MC elettronica”. Fam. Mantovani.

Informativa estesa sull'uso dei cookies